Frequenza di Rimbalzo: Se il tuo sito è lento Google lo penalizza

Quante volte ti è capitato di chiudere una pagina web prima del suo caricamento? 

Le persone tendono ad essere piuttosto impazienti quando si tratta di attendere qualcosa.

Basti pensare a quando siamo in coda nel traffico o quando aspettiamo il nostro turno ad uno sportello. Siamo letteralmente presi dal desiderio di liberarci da questa inutile attesa. 

Se il tuo sito web è lento, la reazione dell’utente che prova a navigarci sarà la medesima. 

Alle persone dobbiamo offrire una navigazione serena e rilassata!

Stiamo esagerando? Assolutamente no.

Dobbiamo tenere conto che le l’utente medio che naviga online è una persona piuttosto stressata e bombardata da stimoli continui. 

Vi basta provare a effettuare una ricerca su Google per rendervi conto di quante informazioni, link, banner pubblicitari bombardino il vostro cervello di possibili informazioni. La vostra attenzione è messa alla prova e spesso per restare concentrati aumenta anche il vostro livello di stress

Stress = impazienza

Se il vostro sito impiegherà più di 15 secondi a caricare la pagina di un articolo è probabile che una buona percentuali di utenti chiudano la pagina ancora prima di vederne il contenuto. Non abbiamo la pazienza di aspettare.

In termini tecnici questa azione è definita nel web come: frequenza di rimbalzo, ovvero il valore o dato che ci indica la percentuale dei visitatori che abbandonano un sito web dopo aver visitato una sola e unica pagina.

N.b: i motivi per cui una persona decide di uscire da un sito immediatamente dopo aver visto o intravisto una sola pagina possono essere molteplici. Il sito lento è uno dei fattori che incidono di più in questo processo. Per saperne di più e conoscere altri aspetti che influiscono ad aumentare la frequenza di rimbalzo puoi iscriverti alla nostra newsletter e ricevere aggiornamenti sui nostri articoli.

Google ci tiene molto ad offrire un servizio ottimali a noi “ricercatori del web” per cui se il vostro sito viene rimbalzato troppo spesso, tenderà a penalizzare le vostre pagine e a posizionarle più in basso nella SERP.

A questo punto penso che avrai capito che un sito lento comporta diversi problemi sia lato utente quanto posizionamento su Google.

Quindi cosa puoi fare per rendere il sito più veloce?

Clicca QUI per approfondire l’argomento o iscriviti alla nostra newsletter per rimanere aggiornato sugli articoli pubblicati.

Ne vuoi altri? Ci sono.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti piaciuto il nostro articolo? Ma allora condividilo ovunque, non tenerti tutto per te

Facebook
LinkedIn
Reddit
WhatsApp

SitoWeb

Lo studio quotidiano degli strumenti digitali presenti nel web ci ha premesso di organizzare un servizio di qualità ad un prezzo competitivo. Come piattaforma frontend utilizziamo principalmente a Worpress.org integrando il servizio attraverso i plugin più innovativi.

Perchè proprio Wordpress?

Sebbene sia un tools utilizzato in modo amatoriale da molti utenti, a livello professionale è possibile raggiungere risultati eccellenti. Anche i siti di SAMSUNG, FORD, PEPSI COLA realizzati con Wordpress.

Il nostro servizio può esserti utile sia per realizzare sitiweb vetrina dare visibilità al tuo brand, sia e-commerce per la vendita online del tuo prodotto.

SITO WEB

E-COMMERCE